Il posto in cui vivo

Il posto in cui vivo è un posto strano.

Il posto in cui vivo ha una lunga storia. Una storia fatta di sofferenza, di soprusi e di guerre. 

Il posto in cui vivo ha superato tante cose, come le malattie, il nazifascismo e berlusconi (ah no, quello non proprio)

Nel posto in cui vivo, tanto tempo fa, la gente giurò “mai più”. 

Nel posto in cui vivo tante persone furono costrette a partire per cercare lavoro. Diventarono migranti e stranieri e sopportarono tante situazioni spiacevoli per poter far sopravvivere le proprie famiglie e per poter ritornare di nuovo nel posto in cui vivo.

Nel posto in cui vivo sono nati tanti artisti, scienziati, medici, letterati. Tra i migliori al mondo.

Nel posto in cui vivo fanno la pizza e se sei a Roma fanno pure i supplì.

Nel posto in cui vivo ad un certo punto tutto quello scritto sopra fu dimenticato (tranne pizza e supplì, quelli per fortuna ci sono ancora).

Nel posto  in cui vivo oggi la gente è ignorante, intollerante e odia i migranti che sopportano situazioni spiacevoli per sopravvivere.

Nel posto in cui vivo oggi si nega la scienza. Nuovi dogmi e religioni medioevali hanno preso il sopravvento.

Nel posto in cui vivo, le K hanno sostituito la ch, si “condividono notizie prima che le censurino”, e persone dicono ad altre persone di “svegliarsi” altrimenti delle scie fatte di vapore acqueo condensato porteranno l’umanità all’estinzione.

Nel posto in cui vivo i giornalisti e l’informazione sono considerati il male supremo. (Ma ci sono alcuni blog che con pochi clic svelano tutto).

Nel posto in cui vivo faccio fatica a pensare che Leonardo, Dante e Rita Levi Montalcini siano nati sempre nello stesso posto in cui vivo.

Nel posto in cui vivo è un problema il posto in cui sei nato, il colore della pelle e chi decidi di amare.

Nel posto in cui vivo, io mi vergogno quasi ogni giorno.

Annunci

Informazioni su sognirock

scrivo quello che mi passa per la testa sul mondo e su quello che mi piace (e non)... e ricordate: in tutte le questioni di opinione i miei avversari sono pazzi!
Questa voce è stata pubblicata in News, Pensieri e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...